L’agopuntura ‘raddoppia le possibilità di rimanere incinta attraverso la fecondazione in vitro’

Studio britannico sull'agopuntura effettuata durante il ciclo di fecondazione in vitro ha dimostrato che l'agopuntura raddoppia le percentuali di gravidanza

Un recente studio britannico sull’agopuntura effettuata durante il ciclo di fecondazione in vitro ha dimostrato che l’agopuntura ha più che raddoppiato le probabilità di avere un bambino.

Secondo alcuni medici che hanno preso parte alla ricerca, l’agopuntura dovrebbe essere offerta dal servizio sanitario nazionale per supportare i cicli di fecondazione. Questi medici sosterranno pienamente l’uso di sedute di agopuntura, effettuate però da professionisti, che abbiano intrapreso e terminato un corso completo di 3 anni, e non da chi ha svolto un addestramento minimo nella tecnica.

Di recente, ad uno studio, hanno partecipato 71 donne che hanno ricevuto terapie con l’agopuntura durante il ciclo di fecondazione in vitro. 21 di queste sono rimaste incinte. Rispetto a 6 su 69 di altre donne che si sono sottoposte al solo trattamento di fecondazione. Certamente, a voler criticare lo studio si può dire era piccolo e quindi non significativo”, ma questo non impedirà ad altre donne di tentare nuovamente con l’agopuntura, per aumentare le proprie chance.

Gli agopuntori affermano che l’agopuntura aumenta le possibilità di fecondazione in vitro e l’ottimizzazione della fertilità naturale per un lungo periodo di tempo; diversi anni fa lo studio Paulus (2002) aveva già dimostrato ottimi risultati in tal senso. Già allora le coppie si sono affidate ad agopuntori. Il documento, pubblicato su Fertility and Sterility, ha dimostrato un tasso di gravidanza del 42,5% nel gruppo che aveva effettuato sedute di agopuntura durante il ciclo, contro un tasso di successo del 26,3% nel gruppo che non aveva effettuato sedute.

L’agopuntura è uno dei trattamenti più antichi esistenti con una lunga storia di efficacia documentata. Naturalmente le prove sono difficili e costose da eseguire e non è facile trovare un placebo adatto per l’agopuntura. Non è come scuotere una pillola. I ricercatori hanno faticato a trovare un placebo che non crea un cambiamento nel corpo in modo simile all’agopuntura.

Le prove sono costose da eseguire e, a differenza delle aziende farmaceutiche che hanno enormi budget e fanno un sacco di profitti, nessuno è in grado di trarre profitto dalla promozione dell’agopuntura. Questo è il conflitto nella medicina. Sono solo le coppie a soffrirne, se non vengono offerti loro trattamenti efficaci, facili da trovare, non dannosi e relativamente poco costosi.

In alcune cliniche asiatiche, ad esempio, affermano di avere i migliori risultati quando l’agopuntura viene somministrata durante tutto il ciclo della fecondazione in vitro. La loro esperienza ha dimostrato che questo può migliorare la crescita dei follicoli, aiutando a bilanciare la crescita su ogni ovaia. Può aiutare a preparare l’endometrio in modo da ottenere lo spessore corretto. L’agopuntura può anche ridurre il disagio, costipazione e gonfiore intorno alla raccolta delle uova; aiutando a preparare il corpo per il trasferimento.

Un ulteriore vantaggio è che i pazienti riferiscono di sentirsi più calmi e rilassati, rilasciando endorfine.

L’agopuntura viene usata anche come preparazione per la fecondazione in vitro, o come affiancamento tra cicli falliti. Anche gli uomini possono beneficiare dell’uso dell’agopuntura prima e durante la fecondazione in vitro, in particolare in presenza di infertilità maschile o di elevati livelli di stress. Molti uomini amano essere coinvolti nel processo e l’agopuntura li aiuta a rilassarsi.

5 Altri motivi per usare l’agopuntura

  • Per aiutarti a perdere peso o smettere di fumare
  • Per supportarti all’inizio della gravidanza, in particolare dopo la fecondazione in vitro
  • Gestire problemi di gonfiore, costipazione e digestione
  • Per aiutare ad alleviare lo stress e calmare la mente
  • Per i pazienti con infertilità inspiegabile o problemi immunitari

Abbiamo una lunga strada da percorrere per progettare prove che possano misurare l’efficacia dell’agopuntura. È anche importante ricordare che molte procedure utilizzate in medicina, non sono state rigorosamente testate. La scansione precoce della gravidanza è una di queste.